• Home
  • COVID-19
  • Nota 10 Marzo 2020 - Comunicazione del Coordinatore del corso di Studi

Alla luce delle ultime decisioni governative, le restrizioni riportate del DPCM 9 marzo 2020 imporranno nuove e necessarie modalità di svolgimento degli esami di profitto, delle sedute di laurea, dello svolgimento delle lezioni. Entreremo per almeno un mese in una dimensione astratta, eterea, quindi prepariamoci a gestire tutte le attività da un pc, da uno smartphone, da un tablet. A breve avremo notizie relativamente alle modalità d’esame in via telematica, sia per gli esami di profitto che per le sedute di laurea. Per le modalità di svolgimento della didattica siete stati già informati e so che vi state già attrezzando.

Vorrei tranquillizzare tutti gli studenti ERASMUS, ISCRITTI AI CORSI SINGOLI, o con situazioni simili, che verrà loro garantito l’accesso ai corsi tramite la generazione di un codice per partecipare all’esame. Occorre però aspettare per ricevere istruzioni precise in merito, ma vorrei rassicurarvi dicendovi che avrete tutti la possibilità per seguire le lezioni on line che a breve partiranno.

INFO FOR ERASMUS STUDENTS: DEAR STUDENTS, WE WILL GUARANTEE YOU THE CHANCE TO BE PART OF AN ONLINE CLASSROOM. WE ONLY ASK YOU TO WAIT FOR FURTHER INSTRUCTIONS THAT YOU WILL RECEIVE AS SOON, AND BEFORE THE ON LINE LESSONS WILL START

Per tutti gli studenti che devono sostenere esami di profitto (in particolare chi ha l’ultimo esame da completare entro il 31 marzo), chi deve ricevere l’accredito dei 3 CFU per ulteriori conoscenze, per chi deve sostenere gli esami per la laurea, e per chi deve partecipare alle sedute di laurea, verranno garantite tutte le soluzioni per potervi dare la possibilità di raggiungere gli obiettivi che vi eravate prefissati. Con la sola differenza che la soluzione non sarà più trovata “in presenza”…. e che tutto evidentemente slitterà di qualche settimana (quindi anche le scadenze). Vi chiedo però di pazientare, perchè si stanno predisponendo tutte le misure idonee a garantire a voi e a noi la regolarità dello svolgimento degli esami, delle prove e di tutto quanto richiede la presenza fisica che, come sappiamo, non potrà essere in nessun modo garantita almeno fino al 3 aprile, salvo disposizioni diverse.

Come vi ho già suggerito, cominciate a familiarizzare con le piattaforme online, sperimentate nuovi canali di comunicazione e di lavoro di gruppo, e proponete anche voi delle alternative. Questo è un momento da sfruttare

Per ora mi senti di dirvi solo di rispettare categoricamente le disposizioni governative, restando in casa.