Considerazioni generali

  1. La struttura del piano di studio è stabilita dai Regolamenti Didattici dei corsi di laurea e laurea magistrale. La presentazione del piano di studio avviene nei tempi e nei modi fissati dalla Segreteria Studenti dell’Area didattica di Ingegneria (Piano terra, edificio di Piazzale Tecchio).
  2. Il piano di studio va compilato utilizzando gli appositi moduli scaricabili dall'Area Download e inviati via email a:
    prof. Raffaele Savino This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
    dott.ssa Milena Forino This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
  3. Entro il 31 Ottobre di ogni anno, è possibile presentare un nuovo piano di studio a variazione di quello già presentato. La non presentazione comporta il mantenimento dell’ultimo piano di studio approvato, senza possibilità di variazione.

Le attività di tirocini formativi e di orientamento dovranno essere concordate con il docente del Corso di Studi a ciò delegato.
In tutti i casi, per il riconoscimento dei crediti formativi, il docente responsabile delle attività deve compilare e trasmettere alla Segreteria Studenti apposito modello AC (vedi modulistica).
Richieste per il riconoscimento di attività relative a tirocini formativi e di orientamento svolte autonomamente dovranno essere presentate alla Commissione per il coordinamento didattico dei corsi di studi.

Corso di Laurea triennale

Il numero di CFU per gli esami a scelta autonoma è pari a 12; fino a sei di detti crediti possono essere conseguiti al secondo anno; i rimanenti al terzo anno del corso di studio.
Di norma, il piano di studio per la laurea triennale non va presentato. In questo caso lo studente dichiara implicitamente di voler scegliere gli esami a scelta autonoma tra quelli indicati nella "tabella delle attività formative a scelta" allegata al manifesto del Corso. Gli esami sostenuti saranno automaticamente caricati dopo la verbalizzazione, a condizione che siano rispettate le propedeuticità previste.
L’attuale procedura di controllo delle propedeuticità prevede che si possa prenotare e superare, con relativa registrazione, un esame purchè le propedeuticità previste per esso siano soddisfatte nella medesima sessione. Se le propedeuticità non vengono soddisfatte nelle medesima sessione l’esame in questione già superato sarà annullato d’ufficio. Si invitano perciò gli studenti a prestare la massima attenzione alle propedeuticità previste nel manifesto di immatricolazione/iscrizione, onde evitare di incorrere nell’annullamento di esami già superati.
Il piano di studio va presentato qualora lo studente scelga esami non compresi nella tabella allegata al Manifesto del corso. In questo caso il piano viene esaminato dalla Commissione per il Coordinamento didattico del corso di studio per l’approvazione.